Web Streaming - Settimana Santa 2016

Grande successo per la seconda edizione

Anche per la Settimana Santa 2016, secondo anno consecutivo, in maniera assolutamente gratuita , i ragazzi dell’Ass. “Riti e Passione – Giovani per la Settimana Santa”, hanno messo in piedi per l’intera durata dei Riti e delle Manifestazioni Pasquali  il servizio di Web streaming concernente tutte le processioni più importanti dell’imperdibile appuntamento religioso e turistico di Caltanissetta.

Giovani veracemente nisseni e “attaccati” alle tradizioni che non hanno lesinato impegno e sacrificio per mettere in atto il loro proposito.

 

A conclusione dei riti della Settimana Santa di Caltanissetta, si iniziano a tracciare dei bilanci consuntivi, esprimendo giudizi positivi sia sull’organizzazione delle manifestazioni che sul risultato raggiunto in termini di presenze turistiche, tali bilanci sono stati tracciati dal Sindaco Giovanni Ruvolo.

A tracciare determinati bilanci inerenti la settimana più importante per Caltanissetta, non è solo il primo cittadino, ma anche chi non ricopre ruoli istituzionali e lavora gratuitamente e per spirito d’appartenenza ed identità nissena traccia i propri reso conti sull’attività svolta per la Settimana Santa 2016.

 

Un grandissimo obiettivo è stato quello di raggiungere, proprio in occasione dei riti pasquali del 2016, più di 7000 mi piace nella pagina ufficiale Facebook “Riti Settimana Santa Caltanissetta (Sicily)”, che equivalgono a più di 7000 persone che seguono tutti gli aggiornamenti giornalieri di informazioni, comunicazioni e soprattutto promozione.

Ma la più grande soddisfazione per l’associazione “Riti e Passione” di sicuro è stato il massimo successo riscontrato per il servizio del Web Streaming per l’intera Settimana Santa Nissena, svolta da semplici volontari, di sicuro non esperti in materia tecnica, ma ricevendo da parte di chi ha seguito il servizio molta gratificazione e a testimoniarlo sono gli innumerevoli commenti, messaggi, e-mail, condivisioni e altro.

 

Il servizio delle dirette streaming è stato svolto per le seguenti manifestazioni: – Gesù Nazareno (Domenica delle Palme) – Corteo della Biga e Via Crucis della Rappresentazione della Passione di Nostro Signore Gesù Cristo (Martedì Santo) – Real Maestranza (Mercoledì Santo mattina) – Le Varicedde (Mercoledì Santo sera) – Le Vare (Giovedì Santo) – Signore della Città (Venerdì Santo).

Immortalando  tutti i momenti salienti che si sono svolti nei 6 giorni per tutto il centro storico nisseno.

Inoltre dalla regia, durante le varie processioni, sono state fornite, tramite delle voci fuori campo, le spiegazioni dei vari momenti, con dei cenni storici.

Durante le giornate del martedì, mercoledì e giovedì Santo, i ragazzi, hanno pure svolte delle brevi interviste sia ai referenti di tutte le associazioni protagoniste della Settimana Santa sia le autorità, quali:

 

- S.E. Mons. Mario Russotto (Vescovo di Caltanissetta)

- Dr. Ssa Maria Teresa Cucinotta (Prefetto di Caltanissetta

- Dr. Giovanni Ruvolo (Sindaco di Caltanissetta)

- Dr.ssa Marina Castiglione (Ass. Cultura e Creatività)

- Dr. Lorenzo Guzzardi (Soprintendente ai Beni culturali e ambientali di Caltanissetta)

- Dr. Anthony Barbagallo (Ass. regionale del turismo, dello sport e dello spettacolo)

- Colombia Barrosse (Console Generale degli Stati Uniti d’America)       

- Salvatore Giammusso e Luciano Giordano (Responsabili Ass. Gesù Nazareno)

- Concetta Cataldo (Pres. A.Te.Pa)

- Calogero Castelli  e consorte (Capitano Real Maestranza 2016)

- Gaetano Villanucci (Pres. Ass. Real Maestranza)

- Gianni Taibi (Gran Cerimoniere Real Maestranza)

- Nicola Spena (Pres. Ass. Piccoli Gruppi)

- Roberto Morgana (Pres. Giovedì Santo)

- Antonio Bellomo (Resp. Devoti e Portatori SS.mo Crocifisso Signore della Città)

- Alessandro Barrafranca (Storico)

- Don. Vincenzo Giovino (Rettore santuario SS.mo Crocifisso Signore della Città)

- Umberto Ruvolo (Fotoreporter )

 

“Nel nostro piccolo, in maniera più professionale rispetto l’anno precedente, anche  quest’anno siamo riusciti a far rivivere a migliaia di nisseni che non stanno più a Caltanissetta, quella sensazione che solo un vero nisseno può provare nel rivedere la sua amata Settimana Santa, non pensavamo di riuscire ad avere questo gran successo, lo testimoniano i centinaia di commenti ricevuti da tutto il mondo veramente, messaggi di emozione, devozione e attaccamento alla propria città d’appartenenza. Durante il giovedì santo sera vedere nei monitor della regia, quei numeri a 5 cifre che corrispondevano alle persone che in quel momento erano online a vedere la diretta è stata un’emozione indescrivibile, in quando un’associazione formata da ragazzi pieni di spirito di appartenenza ed identità  siano riusciti a regalare grandi emozioni a chi ormai da tempo è fuori dalla città natale.

L’intera associazione  è davvero entusiasta della miglior riuscita dell’attività, un grazie particolare va a tutti i referenti della Settimana Santa per la collaborazione data durante le processioni. Una promessa che vogliamo fare a tutta la città e coloro che ci hanno seguiti consiste nel ripetere per l’anno 2017 (terzo anno consecutivo)  l’attività svolta migliorando sempre di più il nostro servizio che offriamo".

 

Tale iniziativa è stata supportata da “il Fatto Nisseno”, con l’ausilio tecnico e professionale di Michele Spena e Donatello Polizzi, lo staff tecnico di TU@TV e MovieStream. 

Inoltre si vogliono ringraziare gli sponsor che hanno fedelmente contribuito alla riuscita dell'attività svolta.


Ci chiamano generazione 2.0

Da poco ci siamo costituiti in associazione, dopo tanti sforzi e la cosa ci rende davvero felici.

L'appellativo che ci è stato affibbiato di recente da una testata giornalistica quale "ragazzi nisseni per un sostegno 2.0" ci da la facoltà e l'onore di aver davvero varcato alcune soglie che probabilmente fino a poco tempo fa non ci sognavamo.

 

Cosa vuol dire 2.0?

Non è difficile e subito ve lo spieghiamo:

Essere 2.0 vuol dire  essere del 21° secolo, essere sempre connessi e non a caso questo millennio inizia per "20", un grande passo avanti rispetto a quello precedente "19".

2.0 vuol dire esprimersi tramite reali cambiamenti attraverso la conoscenza e la presenza di nuovi sistemi di comunicazione globali, sempre più veloce, personale e reciproca e in stretta relazione tra loro.

Attraverso i social network, le chat e tutti i vari motori di ricerca siamo riusciti ad entrare nelle case di tutti coloro che hanno voglia di conoscenza o  di ricordi e grazie al mondo "social" continuiamo ad abbattere confini inimmaginabili.

Essere 2.0 vuol dire essere una generazione sempre connessa globalmente, sempre interattiva a tutto tondo, tra amici e sconosciuti, con video, foto e testi, su blog, forum o social network.

Proprio questo è ciò che abbiamo voluto fare in questi ultimi anni, servendoci dei mezzi che lo stesso internet ci da a disposizione dando sempre maggiori informazioni e puntando sempre più in alto, facendo conoscere la nostra identità e le nostre tradizioni al di fuori delle mura cittadine, e facendo rivivere ai nostri concittadini ormai trasferitesi all'estero le emozioni della nostra Settimana Santa a chilometri di distanza, ed è proprio questo che ci ha spinto a creare questa nuova realtà associativa.

Il mondo è cambiato, internet è cambiato e noi siamo in continua ricerca di evoluzione.

Il nostro essere 2.0 quindi ci ha spinto a voler creare questo sito che camminerà di pari passo alla vita associativa di "RITI e PASSIONE". Nel sito sarà possibile trovare qualsiasi novità e aggiornamento che riguardi l'associazione, dai nostri obiettivi alle nostre idee, dal nostro materiale informativo alle nostre foto e i comunicati delle nostre attività e saremo in stretto contatto con gli altri siti di interesse culturale, identitario e religioso della nostra città, inoltre sarà pure possibile contattarci.